una poesia di Mauro Marino

 

tratto da Non c’è

di Mauro Marino

Sempre gloria canta la musica

sospesa alla trappola di Bach

all’incedere della parola
stasera mi donate incanti e trovo inopportuno ogni pensiero
lasciami lì
lasciami
a ciò che fugge e strazia
frulla, frolla e irrompe

Soltanto a questo serve
nessun ammonimento,

soltanto a coprire il misfatto
di chi senza vergogna
sterminio fa di pietre ed ossa.

Sempre alla guerra
sempre alla guerra

e manco neve è venuta
o un freddo
a fare capanna
necessario focolare o nido.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...