una poesia

 

Il centro

Sintetico è il tappeto delle emozioni
nel fondo del fondo di questo corpo
solo chincaglierie a poco prezzo
e poi sole che attraversa organi
come lastre appese su neon evanescenti.
Riavvolgi il nastro di ciò che eravamo
nelle mani si scioglie il battito primigenio
il limpido scoccare di frecce nel centro
il centro, quel centro, il nostro, cos’altro.

r.a.

27/06/2007

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...