una poesia di Nora Lasi

Buio e silenzio cadono sull’estasi…
di Nora Lasi

Buio e silenzio cadono sull’estasi
del piacere appena raggiunto.
Lento, l’appagato desiderio
si dissolve nel distendersi
dell’addome sudato;
il respiro si affievolisce
e il battito frenetico placa
il suo impeto per adagiarsi
con dolcezza sul petto svuotato.

In un attimo un violento lampo
di consapevolezza irrompe a
stuprare la mente assopita;
dai suoi gemiti una nenia
flebile si leva altezzosa.
Le labbra si contraggono,
gli occhi tacciono socchiusi,
il giorno sfugge all’incombere
delle difficili scelte incompiute.

Annunci