Haiku fragile

Espongo il viso al peso delle tue carezze

Piombo in mani che tardano l’impatto

È l’attesa del candore di giorni senza riposo

r.a.