una poesia di Girolamo Grammatico

 
SOCCHIUSO
:::

Mi sembra sempre
tutto socchiuso.

Accostato.

I fatti, le persone,
i paesaggi.
Pure il tempo,
socchiuso nel suo scorrere.
Anche la pioggia,
socchiusa nel suo cadere.

Ogni cosa
non si rivela,
appisolatasi sul posto
nell’attesa del mio arrivo.

Socchiuso, il mio futuro,
mi lascia interdetto.

Attonito
osservo la luce,
traversa.

E se di notte
mi fermo a spiare
la realtà
mi convinco sia l’invito
a spalancare il passaggio.

Ma di giorno
quando faccio finta
d’esser vivo
credo solo che abbiano
dimenticato di chiudermi fuori,
per bene.