Ad ognuno la sua Resistenza

Una tenia ha fatto breccia nella tua mente,

ha divorato tutti i tuoi ricordi,

ha una testa dotata di uncini e ventose,

ha un aspetto orribile e non lascia scampo.

Ora mi dici non sei sereno,

mi tieni lontano, mi curi come si cura

un eroinomane: metadone per non precipitare

(ricordi quando anche tu eri tossica come me?).

Io sono oltre il precipizio, cara,

è per questo che ti chiedo di farmi

dono della tua tenia: voglio smemorare,

rendere il passato tempo non corruttibile,

essere mangiucchiato da un parassita:il tuo.

Questo non è un incontro di tennis.

Il risultato più consono mi sembra il pareggio.

r.a.