una poesia di Giulio Marchetti

tratta da Il sogno della vita (Joker, 2008 )

Via da qui

di Giulio Marchetti

:::

Il ritorno è solo terra piena di attesa.

Oltre quella linea c’è un taglio sottile

che chiamiamo superficie.

Non possiamo che respingere l’aria sotto i piedi.

Quell’innocua leggerezza che ci nega

lo sforzo dell’orma.