La mia poesia di Natale

n640130478_2201931_6227

Sono l’antivirus equatoriale

che cauterizza le ferite della tua gola.

Distendi il palmo della mano

e accogli la mia lingua.

r.a.

Advertisements