10 buone ragioni per leggere “Il grido” di Luciano Funetta

luciano-funetta2-1-678x381

10 buone ragioni per leggere “Il grido” di Luciano Funetta

di Rossano Astremo

  1. Perché è un libro che inizia così: “L’ora del passaggio, l’ora del mattino. Un’ora precisa in un giorno qualunque di un anno sconosciuto. La coda lugubre della sera spuntava dalla schiena del giorno, strisciava fino al buio, fino al silenzio, fino all’ultimo individuo esalato da un edificio e inspirato da una piccola casa”. Quindi questa è letteratura e non il libro di qualche youtuber a caso.
  2. Perché, a differenza di molti romanzi italiani contemporanei, non racconta le crisi di identità di borghesi con il portafoglio costantemente rimpinguato dal cash di mamma e papà, ma ha come protagonista Lena, una ragazza dal passato oscuro e dal presente sporco e infame, ultima tra gli ultimi, circondata da uomini che con lei condividono questa esistenza marginale e irreversibile.
  3. Perché si parla di un luogo, l’Orto Botanico, incastonato in una città fantasma, in cui la protagonista incontra altri ragazzi sperduti come lei che l’aiutano ad obliare, a dimenticare lo schifo che la circonda, a spegnere il cervello e questo crea dipendenza. Un luogo che secondo me sarebbe piaciuto a Lewis Carroll
  4. Perché è un romanzo distopico, ma come ogni romanzo distopico che si rispetti parla del tempo presente dell’autore. Si racconta di una città in cui la gente si muove a piedi per chilometri o al massimo in taxi, un luogo in cui i mezzi pubblici hanno smesso di circolare, un luogo in cui la spazzatura, lo sporco, il sudiciume regna sovrano. Vi ricorda qualcosa?
  5. Perché c’è un bar che si chiama Kraken dove la protagonista si rifugia spesso, popolato da reietti dell’umanità come Stepan, Monatti, Duilio, Tito, con una cameriera che si chiama Love Love e in questo bar si beve fino a svenire. E i romanzi popolati da bar scrausi mi fanno sentire a casa.
  6. Perché grazie al Portale Municipale, che è una sorta di computer che viene dato in dotazione ad ogni cittadino, è possibile visitare comodamente stando a casa tua la tomba dei tuoi cari. Digitando il nome del defunto, appare la tomba e in diretta puoi contemplarla, ascoltando live anche i rumori del luogo. Inquietante, ma in linea con possibili scenari futuri.
  7. Perché Lena ha un sacco di mostri che vengono a trovarla spesso e a farle compagnia, fin da quando era “rinchiusa” nella casa delle Dame, una sorta di orfanotrofio in cui la ragazza, priva di genitori, è cresciuta. Stephen King apprezzerebbe molto. E io apprezzo sempre ciò che Stephen King apprezzerebbe.
  8. Perché Funetta non sembra neanche un romanziere italiano. Scrive da dio e ha un immaginario altro, non convenzionale, oscuro, sordido, minaccioso, non rassicurante. E la buona letteratura non rassicura ma inquieta.
  9. Perché se vi trovate ad una delle sue presentazioni e lo sentite leggere, come è capitato a me lo scorso giovedì presso la “Libreria Assaggi” di Roma, non ne rimarrete delusi. È anche un ottimo lettore delle cose che scrive e questo non è sempre scontato.
  10. Perché è il primo volume di una collana di narrativa di Chiarelettere chiamata “Altrove” curata da Michele Vaccari. Mi pare che l’inizio sia di buon auspicio per il progetto.
Annunci

2 Comments

  1. Ciao scusa… girovagando in Google.com, per cercare una cosa… una poesia… che mi interessava… ecco, son piombata sul blogger (che forse) l’ha scritta… è forse di un vecchio, vecchissimo, blogger di splinder (che non esiste più, tutti sappiamo…) Ecco, poi son arrivata fino a questo tuo blog, la domanda è questa : -Conosci mica Alveare.splinder.com?? (sarebbe importantissimo per me rintracciarlo) Ti ringrazio tanto per il tempo…. ..

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...